A prometterlo è stato Eric Schmidt, presidente di Google, che parla anche di 'concorrenza brutale' con la casa di Cupertino, nonostante abbia speso parole di elogio per il lavoro svolto da Steve Jobs nel settore dei tablet realizzando un prodotto straordinario come l'iPad.

Anche Google rilascerà un suo tablet Nexus, non oltre i prossimi sei mesi. Parola di Eric Schmidt, presidente di Google: «Nei prossimi sei mesi, abbiamo in programma di commercializzare un tablet di altissima qualità», ha dichiarato Schmidt al Corriere della Sera, confermando che Google prevede di sfruttare la propria tecnologia di riconoscimento vocale per sfidare anche Siri di Apple.

La mossa di Google deve essere inquadrata anche in relazione al successo di vendite che sta riscuotendo il Kindle Fire di Amazon, che se da una parte ha spinto Apple a pensare di uscire anch’essa con un mini tablet un po’ più economico, dall’altra ha sicuramente convinto Google a entrare in questo settore.

Schmidt ha espresso parole di elogio nei confronti del co-fondatore di Apple, Steve Jobs, per il suo eccellente lavoro nel processo di transizione dei tablet da settori di mercato verticali e aziendali verso il settore consumer. «Steve Jobs è stato il Michelangelo del nostro tempo», ha dichiarato al Corriere della Sera, ' ha rivoluzionato il settore dei tablet creando un prodotto straordinario come l’iPad» Tuttavia, a proseguito Scmidt, «Le nostre imprese competono. È il capitalismo».

Non sono stati rivelati dettagli sul tablet. Ci si attende che il nuovo prodotto verrà chiamato Google Nexus, e questa finora è l'unica cosa che c'è di probabile. Google è però a metà strada del processo di acquisizione Mobility di Motorola, potendo utilizzare i suoi legami stretti con l’azienda per sviluppare il suo tablet personale. Qualunque sia il produttore, il tablet userà molto probabilmente la versione Ice Cream Sandwich di Android.

Autore: Redazione http://www.pctuner.net
Pubblicato il: 20/12/2011
Fonte: www.pctuner.net/news/16519/Google-promette-guerra-ad-Apple-dichiarando-che-nei-prossimi-sei-mesi-avra-il-suo-tablet/