Up selling e Cross selling

Cosa sono e come utilizzare queste tecniche di marketing per aumentare il valore delle vendite

Per una azienda che vende prodotti e servizi (sia online che nello store) può utilizzare specifiche tecniche di marketing per aumentare il valore della vendita. Queste strategie di business anticipano e comprendono i desideri e i bisogni dei clienti, al fine di creare un rapporto di fiducia che cresce e si solidifica nel tempo.

Il concetto di up selling e cross selling si basa sulla fidelizzazione di un utente che ha già deciso di procedere con l’acquisto e gli viene prospettato lo stesso prodotto maggiorato, ma con più caratteristiche (up selling) o una serie di prodotti correlati (cross selling).

Cosa si intende per Up selling

L’up selling è una tecnica di marketing molto diffusa dalle aziende. Nello specifico, tale pratica, consiste nel consigliare all’utente l’acquisto di una versione più potenziata e completa di un prodotto, a cui è interessato, cioè che sia già presente nel suo carrello. Naturalmente, l’obiettivo è quello di incrementare un’entrata maggiore, proponendo lo stesso prodotto (o similare) ma con componenti/funzioni aggiuntive. Come incentivare tale scelta da parte dell’utente? Semplice: applicare uno sconto su una confezione più grande, l’estensione della garanzia o il suggerimento di un marchio rispetto a un altro (per qualità di prodotto). Un esempio pratico è quello adottato dalle catene di fast food che, con l’aggiunta di una spesa aggiuntiva, propongono un menu con porzioni più abbondanti (bibite o patatine). Un altro esempio è quello adottato con la vendita delle auto, dove i venditori propongono optional e caratteristiche da aggiungere alla versione base.

Up selling
Up selling

Che cos’è il Cross selling?

Il cross selling è una tecnica di vendita che ha l’obiettivo di convincere l’utente ad acquistare prodotti/servizi correlati a quello già scelto. Questa pratica di marketing viene usata per aumentare il valore del carrello (con più prodotti, invece che solo uno). I vantaggi del cross selling sono anche la fidelizzazione dell’utente che acquista un numero maggiore di prodotti e consolida il rapporto di fedeltà tra venditore/brand. Esistono diversi esempi di cross selling: un’azienda di prodotti per la cura di corpo e capelli può usare questa tecnica per proporre un determinato balsamo se si acquista uno shampoo, oppure chi vende apparecchi telefonici può suggerire l’acquisto di una cover se acquista uno smartphone.

Cross selling
Cross selling

Come usare le tecniche di Up selling e Cross selling

Per sfruttare l’up selling e il cross selling è necessario analizzare il pubblico, conoscere i suoi gusti, il budget di spesa e le preferenze sugli acquisti. Ogni offerta deve essere allettante per l’utente, una proposta che non potrà mai rifiutare (semi cit.). Se la tua attività propone un solo prodotto/servizio, i concetti di up selling e cross selling possono essere usati anche per te. Ad esempio, puoi iniziare una partnership con altre aziende, per proporre un servizio più esclusivo.

Cucinotta Designer ti aiuta a trovare tra le tue proposte quelle più interessanti per gli utenti e costruire dei pacchetti imperdibili per chi acquista, aumentando il tuo profitto. Le tecniche di up selling e cross selling possono essere adottate per qualsiasi azienda, ti basterà contattarci per saperne di più su come ottenere il massimo rendimento per il tuo sito.

Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Vuoi realizzare anche tu un progetto vincente?

Contattaci per una consulenza o per avere maggiori informazioni.
La tua richiesta sarà gestita entro le 24/48 ore. Tutti i campi contrassegnati con * sono obbligatori.